L

e tante tipologie di peeling del viso (e del corpo) sono molto usate in medicina estetica per levigare la pelle, per attenuare le micro-rughe, per schiarire le macchie pigmentarie, per stimolare biologicamente il rinnovamento cellulare dell’epidermide, per migliorare gli inestetismi della pelle grassa.

PEELING DEL VISO ALL’ACIDO MANDELICO
Il peeling del viso all’acido mandelico, è un acido derivato dalle mandorle amare, che ha forti proprietà “anti-aging”, che non brucia, non da forte esfoliazione e si può fare tutto l’anno.
Questo derivato dalle mandorle, stimola nel derma la produzione di collagene ed elastina, rendendo progressivamente la pelle più compatta. Attenua le micro-rughe e lascia la pelle più liscia, luminosa e levigata. È quindi particolarmente adatto in caso di pelle matura, invecchiata o danneggiata da frequenti esposizioni solari, perché schiarisce le macchie pigmentarie.
È anche particolarmente indicato per le pelli grasse, impure, con pori dilatati, per le pelli affette da acne, in quanto ha un’azione regolatrice sulla ghiandola sebacea.
Questo tipo di peeling del viso si può eseguire su viso, collo, decolté, mani e su ogni parte del corpo in cui sia necessario migliorare l’elasticità cutanea.

PEELING DEL VISO PRX T33
Il peeling del viso PRX T33 è a base di acido tricloracetico (TCA), sostanza nota per le sue proprietà ristrutturanti; viene utilizzato solo al 33% in aggiunta ad un 5% di acido cogico e perossido di idrogeno che neutralizza l’effetto esfoliante del TCA. Il peeling del viso PRX T33 è una valida alternativa alla biorivitalizzazione iniettiva in quanto innesca nei fibroblasti e nel collagene un vero processo rigenerativo.
La seduta è semplice, piacevole e di grande effetto immediato. I risultati sono visibili fin dal primo trattamento e sono ottimali e duraturi nel tempo già dopo 4 / 6 sedute settimanali.

PEELING Dr. ZEIN OBAGI
Il peeling della pausa pranzo: Massimi risultati, zero fastidi. Un trattamento di resurfacing comodo e veloce, senza tempi di recupero e adatto a tutti i tipi di pelle, anche quelle sensibili e delicate.

È un peeling enzimatico del viso con un’alta percentuale di vitamina A e di Papaja ad azione esfoliante e cheratolitica. Il peeling del viso serve a rimuovere lo strato superficiale dell’epidermide rendendolo più sottile.
In questo modo la pelle inizia una fase di rigenerazione delle cellule riportandola allo spessore abituale e ringiovanendola.

PEELING PHOTOSHOP
Rimuove le cellule morte, migliora la circolazione sanguigna accelerando il cambio cellulare. Ristabilisce il pH fisiologico del derma. Contiene: gluconodeltalattone, acido malico e acido lattobionico.

Le zone maggiormente indicate per il peeling sono il viso, il collo, (dove si vanno ad eliminare gli antiestetici solchi circolari) e il decolté che presenta spesso pieghe longitudinali, cute poco idratata, macchie scure e capillari). Il peeling del viso è molto efficace sulla cute rilassata del seno e per l’acne in fase attiva.