In che modo la terapia del freddo combatte le rughe e la cellulite

La pelle è purtroppo esposta a numerosi fattori che determinano un’accelerazione dell’invecchiamento, in modo particolare quella del viso, sempre a contatto con sole, inquinamento e spesso anche con prodotti cosmetici scadenti. La natura ci offre però un valido alleato: il ghiaccio, utilizzato fin dall’antichità per i suoi effetti benefici. Oggi la terapia del freddo o Crioterapia (dal greco “cura del freddo”) è un metodo mirato e sofisticato che aiuta a ringiovanire il corpo.

Crioterapia: in cosa consiste?

Il freddo agisce in modo efficace per curare lesioni, contusioni, traumi muscolari, arrossamenti, ma anche nella tonificazione dei tessuti. In che modo? Rigenerando e ossigenando, rendendoli più elastici e compatti. La terapia del freddo diventa quindi un trattamento di benessere estremamente efficace per il ringiovanimento della pelle del viso e del corpo. In modo particolare, per enfatizzare gli effetti, viene utilizzata la Crioterapia localizzata (Cryo Polar Local Therapy) che utilizza un getto di vapore a -160 gradi mirato sulla zona interessata.

Il trattamento, diviso per sedute, dura 12 minuti per il viso e 20 minuti per il corpo.

Come agisce e quali sono gli effetti della terapia del freddo?

La terapia del freddo dona un aspetto più giovane in modo totalmente naturale, perché non vengono utilizzate sostanze chimiche e farmaci e, proprio come il trattamento di biostimolazione del viso, rappresenta un’ottima alternativa alla chirurgia estetica. La vasocostrizione e la vasodilatazione provocate dal freddo agiscono sul sistema linfatico e circolatorio, apportando importanti benefici estetici sul corpo grazie a:

  • La tonificazione: ossigenando i tessuti, il freddo rigenera l’epidermide, rendendoli più tonici, elastici e compatti.
  • Un’azione depurativa: stimolando il microcircolo del sangue, il freddo blocca le stasi linfatiche, colpevoli dell’accumulo di grasso localizzato e della ritenzione dei liquidi.
  • La stimolazione della produzione di collagene: importante perché riempie le linee sottili attenuando le rughe.
terapia del freddo

La cripoterapia localizzata risulta essere quindi estremamente efficace nel contrastare gli inestetismi della cellulite provocati dalla ritenzione dei liquidi, il gonfiore, la pesantezza, nonché nella tonificazione di zone critiche come interno cosce, braccia e addome.

Il ringiovanimento della pelle del viso risulta subito visibile già dalla prima seduta ed inoltre la terapia del freddo contribuisce ad una rimozione delle cicatrici da acne, riducendo rossori ed irritazioni, oltre a migliorare la qualità dell’umore, grazie alla stimolazione della produzione di serotonina ed endorfine (gli ormoni dellafelicità) e di conseguenza delsonno, determinante per un aspetto sano e riposato del volto.

Presso il Beauty Management Medical Institute potrai conoscere e scoprire di più  sulla terapia Cryo Polar Local, alla quale è possibile affiancare vari trattamenti specifici di ringiovanimento sicuri ed efficaci.