Oggi la medicina estetica è in grado di ringiovanire non solo il viso ed il corpo senza chirurgia, ma anche una parte molto importante del nostro corpo, anche se "apparentemente nascosta", i genitali esterni, che con il tempo, tendono ad avvizzirsi e perdono le caratteristiche dell´età giovanile comportando anche variazioni nella sfera sessuale.

Questo fenomeno accade sia nell´uomo che nella donna e spesso segue le variazioni fisiologiche ormonali tipiche dell´ andropausa nell´uomo e della menopausa nella donna, le quali comportano cambiamenti estetici, fisici e psicologici di grande rilievo nella prestanza e nella piacevolezza sessuale.

Il responsabile sanitario e medico di riferimento è la Dott.ssa Anadela Serra Visconti. 

Con il trascorrere degli anni, infatti, sia nella donna che nell´uomo , le cosiddette "parti intime", ovvero i genitali esterni ( vulva e pene), subiscono dei cambiamenti. Invecchiano, così come tutti gli altri organi del corpo, pelle compresa. Di fatto, questo incide negativamente sulla piacevolezza dei rapporti sessuali.

L´apparato genitale femminile, attorno ad un´età compresa tra i 40 ed i 50 anni si modifica anche per la carenza di estrogeni che progressivamente si riducono fino a scomparire soprattutto se non si effettua una terapia ormonale sostitutiva.

Nell´uomo, dopo i 50 , si ha un progressivo calo del testosterone che spesso , ma non sempre, comporta una minore prestanza e anche un rallentamento della libido maschile. La riduzione di questi ormoni nella donna produce la comparsa di una cute vulvare meno elastica , mucose vaginali sottili, secche e fragili.

Ciò è causa di disagio e dolore durante i rapporti sessuali compromettendo la qualità del benessere intimo.

Analogamente nell´uomo si verifica una progressiva riduzione del turgore penieno con una sessualità meno appagante per se stessi e per il partner.

Un nuovo settore della Medicina Estetica è quello che si occupa di ringiovanire la vulva ed il pene, con tecniche efficaci ancora poco conosciute in Italia ma che stanno avendo grande successo negli U.S.A. dove tabù ed imbarazzi sono meno radicati.

Come per ogni tecnica di Medicina Estetica, prima di ogni intervento correttivo, è necessaria una visita preliminare, un check-up completo (analisi del sangue) che comprenda anche i livelli ormonali ed eventualmente una visita supplementare del ginecologo o dell´andrologo. Il ringiovanimento dei genitali esterni dà risultati pressoché immediati, non comporta disagi, dolore, né degenza. Si attua in tre fasi: la fase cosmetica, la fase biostimolante e la fase rimodellante.

1) FASE COSMETICA : PER LUI & PER LEI

Il primo passo per ringiovanire i genitali consiste nella prescrizione di una cosmesi locale anti invecchiamento specifica per le parti intime. Indispensabile per l´uomo e per la donna, va eseguita a casa quotidianamente per ripristinare la compattezza e la morbidezza della cute e delle mucose. In particolare sono molto efficaci le creme a base di Boswellia Serrata (un derivato dell´incenso) , i lipogel di burro di karitè e olio di jojoba e quelli a base di vitamina E da applicare sui genitali mattina e sera, dopo una accurata detersione. Per l´igiene intima, delicati i detergenti senza nickel, senza conservanti e senza glutine, che non sono irritanti e lavano con delicatezza. Utilissimi e pratici sia per l´uomo che per la donna, gli spray oleosi a base di vitamina E, A, C , Coenzima Q10 ed acido Lipoico ad azione antiossidante e lubrificante da nebulizzare sulle parti intime. In particolare per la donna sono consigliati ovuli vaginali idratanti a base di vitamina E pura, da usare la notte prima di andare a dormire. Permettono di reidratare le mucose, ridurne la fragilità ed elasticizzare i tessuti , rendendo quindi più idratata ed elastica la cute e l´ostio vaginale, fatto che rende piu´ agevoli i rapporti intimi. Da ricordare che i lipogel a base di vitamina E sono degli ottimi idratanti e lubrificanti"da borsetta"per la donna o "da tasca" per l´uomo, da usare durante la giornata e durante i rapporti .

2) FASE BIOSTIMOLANTE : PER LUI & PER LEI

Ci sono varie metodiche molto efficaci. La prima, consiste nell´esporre le parti interessate ad una particolare luce ad azione biostimolante, ovvero una luce che stimola il ringiovanimento dei tessuti. Si chiama " fotobiostimolazione LED" e si avvale di particolari lampade a diodo che emettono una luce ad infrarossi che aiuta a recuperare tonicità e turgore dei tessuti. Le sedute si effettuano nello studio medico, esponendo i genitali a questa luce . I trattamenti sono settimanali, durano 15 minuti e vengono normalmente associati all´applicazione locale di gel antiossidanti ed idratanti durante la stessa seduta. L´obiettivo di questo trattamento e quello di ripristinare idratazione ed elasticità delle zone interessate, recuperando un aspetto più giovanile. La seconda metodica si chiama PRL, ovvero stimolazione piastrinica con fattori di crescita. Si esegue prima un prelievo del proprio sangue, si centrifuga e se ne estraggono le piastrine, portatrici di fattori di crescita tissutale. Queste piastrine, verranno poi reininiettate a livello sottocutaneo sia nei genitali esterni della donna che nell´uomo, dando uno stimolo al ringiovanimento dei tessuti. I risultati sono molto soddisfacenti.

3) FASE RIMODELLANTE

PER LEI

Si può ricreare il turgore cioè "rimpolpare" la zona vulvare (monte di Venere, grandi e piccole labbra, ostio vaginale) attraverso micro-infiltrazioni di acido ialuronico a livello sottocutaneo. L´acido ialuronico che viene usato è lo stesso che si usa per il viso, per cancellare le rughe o dare volume alle labbra o agli zigomi, il cosiddetto "filler". La tecnica prevede l´applicazione locale di una crema anestetica circa un´ora prima del trattamento, il che lo rende praticamente indolore, anche perché lo stesso filler contiene anestetico ( lidocaina). Il recupero estetico è immediato, anche se a volte sono necessarie più sedute. Anche il turgore, va aumentando, ma gradualmente. Perdura per circa 3 mesi. L´acido ialuronico utilizzato, è un gel che ha più funzioni: idrata il tessuto, migliora l´elasticità della zona, e soprattutto restituisce alle parti intime il volume perduto. Sono necessarie dalle 2 alle 4 sedute.

PER LUI

E´ possibile aumentare la circonferenza del glande iniettando alla sua base un gel di acido ialuronico. Al pari del trattamento per la donna, anche per l´uomo si utilizza il cosiddetto "filler" per aumentare il volume ed il turgore della zona trattata. Dopo aver applicato per circa un´ora una crema anestetica locale vengono praticate delle micro-infiltrazioni lungo tutta circonferenza della base del glande, parte finale dell´organo sessuale maschile. Il risultato di questa infiltrazione è un aumento volumetrico della parte trattata, immediatamente visibile. Perdura per circa 3 mesi. Di solito sono necessarie 1 o 2 seute.

PER LUI & PER LEI

L´azione combinata di cosmetici specifici, biostimolazione e ripristino dei volumi con il filler restituisce sia all´uomo che alla donna un aspetto più giovanile dei genitali esterni. Si ha un rimodellamento e rassodamento delle piccole e grandi labbra , una diminuzione della secchezza e miglioramento dell´elasticità dei tessuti nella donna. Nell´uomo si ha un rimodellamento con aumento di volume del glande particolarmente apprezzato da coloro che si sentono progressivamente sottodimensionati. Queste tecniche non producono miracoli ma sì risultati efficaci in grado di dare un aiuto, sia estetico che psicologico, a vivere una sessualità più soddisfacente e serena a uomini e donne di tutte le eta´, a maggior ragione se non si è più giovanissimi o se si sente, anchE da giovani, la necessità di migliorare l´estetica delle proprie parti intime.

Ha collaborato la Dottssa Paola Casadidio, Medico Estetico.