La terapia con Onde d'urto rappresenta una importante novità nel campo della medicina estetica. E'una tecnica non invasiva caratterizzata da elevata potenza e, di conseguenza, più breve durata di ogni singola seduta.

Questa terapia nasce nell'ambito della medicina riabilitativa, in particolare nel ripristino dei processi di riparazione ossea, nel caso di esiti fibrotici e/o calcifici delle lesioni muscolari (strappi, lesioni da schiaccciamento o da taglio) e nelle patologie tendinee acute e croniche (tendinopatie da sovraccarico).

Sfruttando campi magnetici ad alta intensità e bassa frequenza, la terapia con onda d'urto diamagnetica permette di migliorare il microcircolo e la permeabilità cellulare. Le onde d'urto hanno mostrato di poter migliorare il tono e la compattezza dei tessuti molli agendo sul reticolo di fibre elastiche e di collagene nel derma e nel sottocute, senza provocare il fenomeno della cavitazione.

Il campo di applicazione più importante di questo trattamento è la cellulite (PEFS), come dimostrato da diversi studi.

Il responsabile sanitario e medico di riferimento è la Dott.ssa Anadela Serra Visconti. 

E'importante sottolineare che la terapia con onde d'urto è uno strumento formidabile quando inserito all'interno di un programma terapeutico articolato, abbinato quindi ad altre metodiche, in funzione delle condizioni clinico-funzionali di ogni soggetto.

Elenco di studi sull'efficacia delle onde d'urto nel trattamento della cellulite: