La cavitazione ultrasonora si basa sulla creazione di zone con differenti gradienti pressori nelle quali si generano micro bolle di vuoto. Tali micro bolle, al passaggio degli ultrasuoni, possono implodere generando onde d´urto che vanno a stimolare l'attività metabolica delle cellule adipose ed in alcuni casi producendo la rottura della membrana adipocitaria (lipoclasia).

Caratteristica fondamentale di Ultraslim MGN TSEM è la scansione automatica tra tutte le frequenze previste (18 - 40 KHz) in modo da generare una opportuna attività cavitazionale e nel contempo ridurre l'innalzamento eccessivo della temperatura evitando così di danneggiare i tessuti circostanti.

Il responsabile sanitario e medico di riferimento è la Dott.ssa Anadela Serra Visconti. 

La potenza del dispositivo viene modulata in funzione della zona da trattare garantendo la massima sicurezza.

Possono essere trattate tutte le zone interessate da accumulo adiposo (interno braccia, pettorali, fianchi, interno coscia, esterno coscia, gluetei, addome, interno ginocchia).

Il trattamento effettuato utilizzando ultrasuoni cavitazionali deve necessariamente essere completato con una precisa ed efficace tecnica di drenaggio finalizzata ad accelerare l'eliminazione delle scorie generate per effetto della cavitazione.

Con Ultraslim MGN TSEM è stata adottata una nuova tecnica di drenaggio tramite magnetocinesi. Il drenaggio magnetocinetico consiste nella movimentazione dei liquidi extracellulari ad opera dell'attività di campi magnetici. L'azione repulsiva del campo magnetico sui liquidi (effetto diamagnetico) permette un rapido ed efficace drenaggio dei liquidi extracellulari.

L'utilizzo della cavitazione è subordinato al controllo medico per escludere patologie concomitanti o condizioni che costituiscono controindicazione assoluta o relativa al suo utilizzo.